Seminario “ASGHAR FARHADI: un regista da Oscar”

Con il suo ultimo film – Un eroe – Asghar Farhadi sorprende di nuovo. Uno tra i più conosciuti e apprezzati registi iraniani a livello internazionale torna al centro dell’attenzione, mentre sono in molti ormai a farsi la stessa domanda: vincerà anche questa volta l’Oscar?
Nell’attesa di scoprirlo, Negah vi propone un seminario interamente dedicato ad Asghar Farhadi!

Del famoso regista iraniano ce ne parleranno Claudio Zito – appassionato e attento conoscitore del cinema iraniano, autore del blog Cinema Iraniano (cinemairanianoblog.blogspot.com) e del libro Visioni di contrabbando. Il cinema inarrestabile di Jafar Panahi (2020); Leo Canali – regista e membro della giuria nell’ultima edizione dell’Iranfest; Edoardo Saccone – cinefilo. Leo Canali e Edoardo Saccone sono autori del podcast Casaba | Podcast su Spotify dedicato alle novità del cinema.

Il seminario avrà la durata di 3 ore e si svolgerà online nella giornata di DOMENICA 30 gennaio, dalle ore 10.00 alle ore 13.30 (con 2 pause di 15 minuti ca.)

***Siete interessati al seminario ma il 30 gennaio non potete partecipare?
Per non perdervi l’iniziativa, contattateci alla mail redazione@negah.it

Il costo del seminario è di  40€ (35€ per coloro che hanno già partecipato ad altri workshop o seminari Negah).
L’iniziativa avrà luogo con un minimo di 6 iscritti.
Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 26.01.2022.

PROGRAMMA:

ASGHAR FARHADI NELLA STORIA DEL CINEMA IRANIANO
Claudio Zito

  • 2012: UNA CINEMATOGRAFIA IN CRISI VINCE L’OSCAR
  • I RAPPORTI CON LA STORIA DEL CINEMA IRANIANO: con il cinema prerivoluzionario, con i maestri degli anni ’80 e ’90 e con i contemporanei.
  • LA FORMAZIONE
    Farhadi sceneggiatore per altri. I primi film inediti in Italia: Dancing in the Dust (2003),  Beautiful City (2004), Fireworks Wednesday (2006), fino ai grandi successi della maturità.
  • LE INNOVAZIONI tematiche e stilistiche nel panorama iraniano.
  • LE CONTROVERSIE: il secondo Oscar è politico?, Farhadi è un regista istituzionale?, Un eroe è un plagio?
  • FARHADI TRA L’IRAN E L’ESTERO
    Film all’estero e ritorni in patria: un rapporto dialettico con esiti diseguali.

ASGHAR FARHADI: UN AUTORE
Leo Canali
Edoardo Saccone

  • FARHADI E IL CINEMA DI GENERE OCCIDENTALE
    Come Farhadi utilizza elementi del cinema di genere occidentale e come questo influisce sul successo di critica e pubblico che l’autore sta ricevendo.
  • FARHADI E I GRANDI MAESTRI
    Il rapporto di Farhadi con i principali maestri del cinema iraniano: principali differenze e similitudini tra gli autori.
  • LA SOCIETA’ IRANIANA NEL CINEMA DI FARHADI
    La descrizione della società iraniana nel cinema di Farhadi e il posto da essa occupato nella critica sociale all’interno dei titoli più importanti del regista.
  • LO STILE
    I principali elementi stilistici presenti nel cinema dell’autore.
  • I TEMI
    Le caratteristiche contenutistiche ricorrenti nei film del regista iraniano, tra cui: dissoluzione della verità, conflitto tra classi, rapporto tra personale, sociale e universale.
  • I FILM
    Disamina di una sequenza significativa per ognuno dei seguenti titoli: About Elly (2009), Una separazione (2011), Il passato (2013), Il cliente (2016), Tutti lo sanno (2018), Un eroe (2021).

Come iscriversi?

1.Compila il modulo d’iscrizione:

2. Effettua il pagamento come indicato nel modulo, entro e non oltre il 26.01.2022.

3. Invia la ricevuta di pagamento alla mail redazione@negah.it

4. Al raggiungimento del numero minimo di iscritti, riceverai via mail il link d’accesso al seminario.
*Nel caso in cui non si raggiungesse il numero minimo di iscritti, Negah provvederà alla restituzione completa dell’importo erogato.

Vi aspettiamo il 30 gennaio!!

Per ulteriori informazioni o problemi in fase di iscrizione potete contattarci all’email redazione@negah.it

Lascia un commento